Questo sito contribuisce alla audience di Ricette di Viaggio Ricette di Viaggio
Redmi Note 7 di Xiaomi: uno smartphone per tutti?

Redmi Note 7 di Xiaomi: uno smartphone per tutti?

A meno che tu non sia stato ucciso dallo schiocco di dita di Thanos (leggi la recensione di Avengers Endgame), hai sicuramente sentito parlare di Xiaomi, e della sua serie di dispositivi intitolata Redmi.

Se sei ritornato sulla Terra da qualche mese hai sicuramente sentito parlare del Redmi Note 7, che è considerato da tutti il best buy di questo 2019. Ma è davvero così? Mettiti comodo e continua a leggere questo articolo per sapere cosa ne penso, e per scoprire se questo è lo smartphone giusto per te.

DISPLAY

Parto col parlarti di quella che è ovviamente la prima cosa che tutti notano in uno smartphone: il display. In questo caso si tratta di un pannello IPS LCD con una diagonale di 6.3″ pollici ed una risoluzione Full HD+ di 1080 x 2340 pixel, protetto da un vetro Gorilla glass 5. I colori sono riprodotti abbastanza fedelmente e potrai, attraverso la MIUI, andare a scegliere ed impostare come meglio preferisci la temperatura dei colori.

CPU/GPU

Grazie alla CPU Octacore Qualcomm Snapdragon 660 da 2.2 GHz ed alla GPU Adreno 512 che monta questo smartphone, non avrai alcun problema nell’esecuzione delle operazioni giornaliere; la navigazione web è molto fluida e lo smartphone si muove bene anche su siti pesanti come per esempio il Corriere. L’utilizzo social è, ovviamente, perfetto e ti assicuro che non avrai problemi di alcun tipo.

Non stiamo ovviamente parlando di un top di gamma, quindi alcune volte potresti riscontrare dei leggeri rallentamenti o lievi impuntamenti; tuttavia, potrai eseguire anche le operazioni più pesanti, come per esempio giocare a PUBG.

CONNETTIVITÀ E PORTE

Su questo dispositivo è presente un modulo Quad Band (850/900/1800/1900MHz): la connessione dati si attesta essere una 4G+ a 450 Mbps; il modulo Wi-Fi è di tipo a/b/g/n/ac ed è presente il Bluetooth 5.0. Una cosa scomoda, forse, è che non è presente il modulo NFC, dunque non potrai effettuare pagamenti Contactless dove è possibile pagare con Google Pay. È, invece, presente la radio FM.

Parlando di porte, invece, troviamo una USB Type-C 2.0 nella parte inferiore, il caro e vecchio ingresso Jack da 3.5mm (ti consiglio a questo punto la recensione di qualche buon auricolare con cavo) nella parte superiore ed a sinistra di questo troviamo un LED ad infrarossi per poter utilizzare lo smartphone come fosse un telecomando.

FOTOCAMERE

Parlando del comparto fotografico, invece, troviamo una doppia fotocamera posteriore accompagnata da un doppio flash LED. La fotocamera principale è una 48 Megapixel, con sensore Samsung, che effettua degli ottimi scatti. Il punta e scatta e molto rapido grazie alla messa a fuoco automatica; è ovviamente presente anche la modalità manuale che permette di sfruttare tutte le potenzialità del sensore ed anche tutti i suoi megapixel (dal momento che in modalità automatica vengono utilizzati solo 13 megapixel).
La camera secondaria posta sul retro viene utilizzata invece solo come sensore di profondità per l’effetto bokeh.

Parliamo adesso della camera frontale, questa è incastonata nella notch a goccia ed ha 13 Megapixel: permette di scattare degli ottimi selfie da poter postare sui social ed incorpora anche la modalità bellezza. Questa funziona molto bene e farebbe sembrare bello anche quel brutto muso viola di Thanos. La camera frontale viene inoltre utilizzata per lo sblocco facciale.

BATTERIA

Il punto di forza di questo smartphone, così come di tutta la serie Redmi di casa Xiaomi, è senza dubbio la batteria. Questo modello incorpora una batteria integrata da ben 4000mAh che ti permette di arrivare fino a sera con un utilizzo del dispositivo molto stressante; con un utilizzo moderato, invece, si riescono ad effettuare tra le 7 e le 8 ore di schermo acceso. Questo potrebbe permetterti di utilizzare lo smartphone per due giorni consecutivi senza doverlo ricaricare la notte.

ESTETICA

Ti parlo, infine, del lato estetico di questo dispositivo. Le tre colorazioni disponibili (come mostrato nella foto in testa all’articolo) sono nero, blu e rosso: queste ultime due colorazioni sono costituite da una sfumatura e non da un colore unico. Il blu sfuma verso il viola, mentre il rosso sfuma verso il fucsia con un effetto originale e difficilmente visto prima.

PREZZO E CONCLUSIONI

In conclusione, questo è uno smartphone che, visto il prezzo ridotto e le prestazioni molto elevate per la fascia di prezzo a cui è offerto, è sicuramente un Best Buy, indirizzato sia al ragazzino che vuole il suo primo smartphone senza spendere troppo, sia all’adulto non esperto di tecnologia che ha bisogno di uno smartphone funzionale e semplice da utilizzare, passando ovviamente per tutte le categorie di persone che si dispongono tra questi due estremi. Trovi i prezzi aggiornati qui di seguito.


ACQUISTO CONSIGLIATISSIMO!